Caritas

Il servizio svolto dal Gruppo Caritas nasce quale pastorale all’interno della Parrocchia Santi Pietro e Paolo di Leinì per sensibilizzare tutti (cristiani e non) alle “povertà” che ci circondano. Facendo dei poveri e di chi vive al margine l’oggetto di attenzione di una rete viva di relazioni cercando di trasformarli in una risorsa e testimonianza per la comunità stessa.
Tutto il Gruppo (come tutta la comunità parrocchiale) è chiamato alla responsabilità della povertà. Per poi “fare rete” sul territorio, abbiamo bisogno della collaborazione di tutti.

Punto di partenza del Gruppo Caritas sono i singoli membri, persone dotate delle abilità comunicative che completano e perfezionano le doti personali in cui devono prevalere pazienza, mancanza di pregiudizi, empatia e intuito.

La partecipazione ed il lavoro svolto è tutto su base volontaria, i ruoli all’interno del Gruppo possono essere (come i carismi) diversi in relazione alle competenze e alle disponibilità personali.

Le contribuzioni al Gruppo Caritas sono frutto dell’azione della Provvidenza e non esiste alcuna forma di finanziamento o sostegno economico-finanziario strutturato.

Un importante strumento del Gruppo Caritas è il Centro di Ascolto.
Il Centro di Ascolto vuol essere il porto sicuro per tutte le persone che vivono uno stato di disagio, per quelle persone che non hanno nessuno a cui rivolgersi o non sanno dove andare per essere ascoltate e aiutate. Senza distinzioni di sorta.

Le persone che compongono il Centro non sono necessariamente professionisti, ma competenti in quanto adeguatamente formate dalla Caritas diocesana.

Le attività relative al Centro di Ascolto ed i relativi servizi Caritas sono svolte nei locali di casa “Ferrero” in Via Provana n. 33.

Servizi Caritas

Si segnalano – a titolo indicativo – alcuni dei servizi svolti dal Gruppo in relazione alle frequenze e casistiche sino ad oggi maggiormente riscontrate dai colloqui effettuati dal Centro di Ascolto.

  • Distribuzione alimenti – se ritenuto necessario ed in virtù del volume delle donazioni e dei contributi (Banco delle Opere di Carità e/o offerti/raccolti dei parrocchiani). E’ un servizio erogato il lunedì mattina a quei nuclei famigliari in difficoltà.
  • Distribuzione vestiario – grazie a donazioni e raccolte in relazione alle disponibilità tempo per tempo. Il servizio è prestato il lunedì mattina o il martedì pomeriggio.
  • Aiuti economici – qualora si rendesse necessario. Attraverso l’elemosina e per sollecitazione della comunità parrocchiale a fronte di casi documentati.
  • Altri Aiuti & Servizi – i membri del Gruppo si rapportano con gli Enti preposti (Comune, ASL, servizi sociali, gestori Enel Gas ecc.) sulla scorta delle necessità sollecitate dai richiedenti aiuto.